Itinerario Mondelli-Alpe Cortenero

Itinerario Mondelli-Alpe Cortenero

CEPPO MORELLI

Un incantevole percorso porta alla scoperta di uno degli angoli meno conosciuti della Valle Anzasca, con partenza da Mondelli, caratteristica frazione di Ceppo Morelli. Per raggiungere il punto di partenza si supera Ceppo Morelli e si devia sulla destra per Mondelli, che si raggiunge percorrendo una strada stretta.

Mondelli è una graziosa frazione di Ceppo Morelli e ospita la caratteristica “Casa degli Specchi”. Il punto di arrivo invece porta a visitare un alpeggio ormai abbandonato, ma attivo fin dal XVIII secolo. Tra le perle naturalistiche che si possono incontrare lungo l'itinerario non si possono non menzionare le cascate sul rio Mondelli, da ammirare grazie ad una piccola deviazione dal percorso principale.

Si attraversa Mondelli e si giunge in breve tempo al bivio che rappresenta l'inizio e la fine del percorso ad anello: a sinistra la direzione è per passo Mondelli e Alpe Corte Vecchio; a destra è per Alpe Mòt, Alpe Colla e Alpe Cortenero, la meta finale. Si prende dunque a destra, salendo su sentiero ripido nel bosco fino a raggiungere l'Alpe Colla (50 minuti circa), posta in posizione panoramica con la piccola e caratteristica cappelletta.

Prima tra i faggi, poi larici e ancora distese di rododendri: sono cambi di paesaggio che impreziosiscono ancor di più l'itinerario, con scorci panoramici sul Monte Rosa. Nella parte bassa dell'agglomerato di cascine, verso destra, è possibile fare scorta d'acqua e proseguire per l'Alpe Cortenero. Un'ora scarsa separa i due alpeggi, posizionati a quote molto vicine, dunque collegate da un sentiero poco impegnativo, eccezion fatta per qualche tratto esposto.

L'Alpe Cortenero, costruita interamente in pietra locale, abbandonata per alcuni anni, nel 2004 è stata oggetto di un importante lavoro di restauro conservativo nel pieno rispetto delle tecniche originarie di costruzione.

Per il rientro si torna all'Alpe Colla e si segue la via percorsa in salita fino ad un grosso masso che segnala, verso destra, l'Alpe Corte Vecchio; il sentiero è evidente e dal bivio porta all'alpe in circa trenta minuti.

Mantenendosi sulla sinistra orografica del torrente si scende tenendo come riferimento i segnali bianchi e rossi ed entrando presto nel bosco. Poco prima di chiudere l'anello arrivando al bivio citato inizialmente, appena a monte dell'abitato di Mondelli si può deviare per ammirare la cascata del Rio Mondelli.

 

Dati tecnici

Punto di partenza:  Mondelli (1181 mt.)
Punto di arrivo: Alpe Corte Nero (2036 mt.)
Tempo di percorrenza: 5 h
Grado di difficoltà: E – Itinerario Escursionistico
Dislivello: 855 m

Corte Nero

In questa sezione