Stra' Granda

Stra' Granda

Quasi 50 chilometri di percorso immersi in una valle selvaggia e ricca di spunti culturali e ambientali: la Strà Granda è l’antica e splendida mulattiera che da Piedimulera, attraverso la Valle Anzasca, giunge fino a Macugnaga, ai piedi del Monte Rosa, per poi proseguire in territorio svizzero.

Il percorso lungo la vallata ai piedi della parete est del Rosa prevede quattro giorni di camminata.

Nel primo il percorso può portare da Piedimulera a Pontegrande di Bannio Anzino, il giorno seguente ci si sposta fino a Vanzone e poi a Ceppo Morelli e Macugnaga. Dalla frazione Staffa di Macugnaga, nella terza giornata di cammino, ci si sposta fino ai 3000 metri del passo del Monte Moro. Da qui, nell'ultima tappa, si sconfina in Svizzera fino a Saas Almagel.

Lunghezza complessiva: 48,5 Km
Tempo stimato: 4 giorni
Altitudine partenza: 240 m
Altitudine arrivo: 1670 m
Dislivello: 3216 salita/ 1540 discesa
Periodo consigliato: luglio-ottobre

Prima tappa / Da Piedimulera a Pontegrande

L’itinerario, nella sua prima porzione, si svolge in un ambiente ricco di antiche testimonianze, tra torri, antiche mulattiere medievali e i piccoli agglomerati che compongono i primi incantevoli paesi della Valle Anzasca. Località toccate: Piedimulera, Croppala, Cimamulera, Meggiana, Meggianella, Castiglione, Molini, Antrogna, Calasca Dentro, Barzona, Pontegrande (per soggiornare occorre raggiungere in circa venti minuti di cammino il centro principale, Bannio Anzino).

Da non perdere lungo il percorso:

Centro storico di Piedimulera con la Torre Ferreri
Il torchio di Morlongo
L’Oratorio di San Carlo e la cappella dei scufui
Il centro storico di Castiglione con il suggestivo abitato di Colombetti
Le frazioni di Molini, Vigino, Duiamen e Boretta
Antrogna con la sua parrocchiale, definita “La cattedrale tra i boschi” e la Milizia tradizionale
Pontegrande con il caratteristico borgo antico ed il ponte a cinque arcate
Bannio Anzino con le sue chiese e cappelle

Dati tecnici

Grado di difficoltà: percorso facile, si svolge in buona parte su mulattiera. Data la lunghezza dell'itinerario è comunque consigliato un buon allenamento.
Lunghezza del percorso: 12 km
Dislivello in salita: 610m / in discesa: 317m
Tempo di percorrenza: 4h

Seconda tappa / Da Pontegrande a Macugnaga

Nella seconda tappa della Strà Granda della Valle Anzasca si attraversano i "luoghi dell'oro": tra San Carlo, Vanzone e Battiggio si lavorava infatti il minerale aurifero che proveniva dalle miniere locali. Nel territorio di Ceppo Morelli si incontra invece il cosiddetto ribasso del Morghen, dove si lavorava il minerale proveniente dalle miniere di Lavanchetto e della Val Quarazza. Superato lo sbarramento naturale del Morghen, si entra nel territorio di Macugnaga, la perla del Monte Rosa. Località toccate: Pontegrande, Case Fornari, San Carlo, Battiggio, Vanzone, Croppo, Canfinello, Borgone, Ceppo Morelli, Prequartera, Campioli, Morghen, Pestarena, Fornarelli, Isella, Staffa, Pecetto.

Da non perdere lungo il percorso:

Casa forte di Fornari
Vanzone: la Torre di Battiggio, gli oratori, le chiese, i lavatoi, il mulino, i forni e le eleganti case signorili
Il centro storico di Borgone
Ceppo Morelli con il caratteristico ponte ad arco, gli oratori e la chiesa
Campioli e l’ex stabilimento per la lavorazione dell'oro
Pestarena, il borgo walser e i resti dello stabilimento per la lavorazione del minerale aurifero
La Miniera d’oro della Guia, unica miniera-museo aperta al pubblico d'Italia
Il borgo di Borca con il suo Museo Casa Walser
Staffa e Pecetto, nuclei antichi di Macugnaga, ai piedi del Monte Rosa

Dati tecnici
Grado di difficoltà: percorso facile, si svolge in buona parte su mulattiera. Data la lunghezza dell'itinerario è comunque consigliato un buon allenamento.
Lunghezza del percorso: 18 km
Dislivello: 840 m
Tempo di percorrenza: 5h 05'

Terza tappa / Da Macugnaga al Monte Moro

In questa terza porzione di Strà Granda è il Monte Rosa con la sua parete himalayana a rendere indimenticabile un percorso già di per sè affascinante. Si parte da Staffa e si raggiunge l’Alpe Bill, lungo una bella mulattiera che si affaccia costantemente sul Monte Rosa. Raggiunto l'alpeggio, il sentiero prosegue e si alza rapidamente fino al Rifugio Oberto Maroli, poco sotto il passo del Monte Moro. Si sale fino all’arrivo della funivia e alla caratteristica madonnina posta poco sopra al cristallino Lago Smeraldo, dove si specchia la spettacolare parete est del Monte Rosa.

Da non perdere lungo il percorso:

L'antica mulattiera che raggiunge l’Alpe Bill
Alcuni tratti dell’antica mulattiera walser
Incantevoli panorami sulla parete est del Monte Rosa
Le fioriture d'alta montagna
La funivia del Monte Moro e i panoramici rifugi a quota 3.000 metri

Dati tecnici

Grado di difficoltà: percorso di media difficoltà. Si svolge nella prima parte su mulattiera, poi su sentiero. Questa porzione della Strà Granda è in alta montagna e le condizioni meteorologiche possono mutare bruscamente.
Lunghezza del percorso: 7 km
Dislivello: 1536 m
Tempo di percorrenza: 4h 50'

Quarta tappa / Dal Monte Moro a Saas Almagell

Dal Monte Moro, punto d'arrivo della terza tappa, si gode di una eccezionale veduta sulla catena dei 4.000 del Canton Vallese. Dalla cima del passo, dove è posta la statua della madonnina, si scende sul versante svizzero percorrendo alcuni tratti dell’antica mulattiera e si raggiunge la base della diga di Mattmark, un imponente lago artificiale. Infine si scende verso Saas Almagell dove le imponenti cime incorniciano piccoli insediamenti walser.

Da non perdere lungo il percorso:

Tratti dell’antica mulattiera walser
Ambienti di alta montagna con la vista sui 4.000 della Valle di Saas
La diga di Mattmark, cascate e variopinte fioriture
Antichi insediamenti walser
Il nucleo storico di Saas Almagell con le case walser e l’antica chiesa

Dati tecnici

Grado di difficoltà: percorso di media difficoltà. La prima parte si svolge su tratti in roccia, la seconda su sentiero; l’ambiente è quello tipico dell’alta montagna, dove le condizioni meteorologiche possono mutare bruscamente.
Lunghezza del percorso: 12 km
Dislivello: 90 m in salita / 1195 m in discesa
Tempo di percorrenza: 4h 40'

Esiste anche una manifestazione sportiva che ripercorre i passi di questa escursione che si chiama proprio StràGranda Monterosa. Per maggiori info www.stragrandamonterosa.com/

In questa sezione