Sentiero della salute "Luigi Corti"

Sentiero della salute "Luigi Corti"

CEPPO MORELLI - VANZONE CON SAN CARLO - BANNIO ANZINO

Il cosiddetto "Sentiero della salute" è una delle vie intercomunali più apprezzate della Valle Anzasca e collega, lungo un semplice itinerario di circa 8 chilometri, i paesi di Bannio Anzino, Vanzone con San Carlo e Ceppo Morelli, sulla destra orografica del Torrente Anza.

Il sentiero si sviluppa ad un'altitudine compresa tra i 500 e gli 800 metri, a mezza costa, immerso in stupende pinete che lasciano spazio ad incantevoli panorami sui paesi e le frazioni della Valle Anzasca.

Da Pontegrande (526 mt.) si prosegue per Bannio Anzino, Vanzone con San Carlo e Ceppo Morelli, per poi fare ritorno lungo un giro ad anello lungo la Strà Granda fino a Pontegrande.

Il sentiero dedicato dal 2014 all'alpino Luigi Corti percorre un itinerario di servizio utilizzato per scopi idroelettrici. Un gruppo di volontari ha permesso di risistemare gran parte del sentiero denominandolo "Sentieri della salute" e dedicandolo appunto a Corti. Ulteriori lavori di valorizzazione del percorso sono stati realizzati dal Comune di Bannio Anzino, capofila di un bando indetto dal GAL LAGHI E MONTI DEL VCO

Lasciata l'auto a Pontegrande, ci si incammina superando il grande ponte a cinque arcate sopra il torrente Anza che collega la frazione ai due centri princiali, Bannio e Anzino. Si prende sulla destra il sentiero che conduce a Bannio fino a giungere al Santuario della Madonna della Neve. Si prosegue lungo il "Sentiero della salute”, sempre ben tenuto e valorizzato da numeri interventi di manutenzione. Si raggiunge e si supera il punto più alto del cammino, l’Alpe Sarvarsa (791 mt.) dopo circa 60 minuti di cammino. Il sentiero prosegue nel bosco superando secolari frane, fino a raggiungere Ceppo Morelli (753 mt.).
Qui è possibile prevedere una sosta per il pranzo, prima di intraprendere la via del ritorno lungo uno degli itinerari più conosciuti ad amati della Valle Anzasca, la Strà Granda. Ci si porta dunque nei pressi dei segnavia che indicano con il codice B00 l'inizio della Strà, storica via di comunicazione che dal fondovalle porta a Macugnaga e poi, attraverso il Passo del Monte Moro, fino a Saas Almagell, in Svizzera.

Si cammina fino a raggiungere i caratteristici paesini di Borgone, Canfinello, Croppo – frazioni di Ceppo Morelli – e ancora Vanzone, per poi arrivare ai piedi della splendida Torre di Battiggio. Lungo l'itinerario, oltre agli incantevoli paesaggi della Valle Anzasca, si incontratno antichi mulini, cappelle e oratori, terrazzamenti e altre preziose testimonianze del passato rurale di queste terre. Il viaggio lento prosegue fino a San Carlo e alla frazione di Case Fornari per poi tornare a Pontegrande, località di partenza.

 

Dati tecnici

Punto di partenza: Pontegrande (526 mt.)
Punto di arrivo: Pontegrande (526 mt.)
Tempo di percorrenza: 6h
Dislivello: giro ad anello con dislivello massimo di circa 350 mt.
Grado di difficoltà: T - Itinerario Turistico

Sentiero della salute

In questa sezione