Museo dell'Immateriale

Bannio Anzino

Apertura: da Aprile a Settembre

                 da ottobre a marzo apertura su richiesta

La visita è gratuita  PRENOTA

Tradizioni, leggende e l'intangibile patrimonio storico dell’Ossola sono ospitati nel Museo dell’immateriale di Bannio Anzino, allestito presso la chiesa sconsacrata di Santa Marta e curato dall’Associazione Musei dell’Ossola.

Questo piccolo e inedito spazio espositivo punta alla rievocazione dei riti storici che caratterizzano i territori di questo spicchio di Piemonte, attraverso installazioni multimediali moderne e coinvolgenti ospitate nell'unica sala, la navata della ex chiesa. Il visitatore, al buio, potrà scoprire le storie immateriali della Val d'Ossola attraverso quattordici pannelli (dotati di qr code per consentire ulteriori approfondimenti) che si illuminano, svelando – come in una sorta di Via Crucis – tradizioni e storie narrate tramite immagini e didascalie.

Tra gli aspetti più curiosi, il percorso illustra anche le leggende e i riti profani del territorio, tra cui l’antica distribuzione del sale ai funerali.

Uno schermo di otto metri lungo l’abside completa il museo e mostra un filmato realizzato in onore della festa della Madonna della Neve, dedicato alla Milizia tradizionale di Bannio Anzino, oltre ad un interessante contributo video dedicato alle streghe. 

Il museo è fornito di un sistema automatizzato che consente la fruizione in qualsiasi orario ed è visitabile in occasione dei festeggiamenti di Bannio Anzino oppure su richiesta, contattando l'Associazione Musei dell'Ossola.

Associazione Musei dell'Ossola

telefono

032489104